Skip Navigation Links

SERR CEFALU’ 2018" - dal 17 al 25 novembre 2018 -Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.


Anche quest’anno il Comune di Cefalù, in collaborazione con Fare Ambiente Cefalù Madonie e il Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana, organizza "SERR CEFALU’ 2018", in occasione della decima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, la grande campagna di comunicazione ambientale europea che promuove l’attuazione di azioni di sensibilizzazione sulla gestione dei rifiuti su ispirazione del principio delle 3R: ridurre, riusare e riciclare.


"SERR CEFALU’ 2018" si articolerà in tre azioni principali: da lunedì 19 novembre a venerdì 23 novembre i soci di Fare Ambiente Cefalù Madonie si recheranno presso le quarte e le quinte classi della Scuola Primaria di Cefalù per portare avanti una campagna di sensibilizzazione ambientale sulla raccolta differenziata attraverso il gioco, coinvolgendo più di 200 bambini, e sabato 24 novembre alle ore 17:00, presso la sala consiliare del Municipio, si svolgerà un incontro pubblico con una prima parte sul compostaggio, a cura di Rifiuti Zero Sicilia, in una seconda parte il geologo Epifanio Giardina illustrerà una guida alla corretta raccolta differenziata.
Inoltre presso le tre postazioni per la raccolta differenziata con operatore dislocate nel territorio urbano (piazza Colombo, Via Pietragrossa e via del III Millennio), e nel punto di raccolta di Cefalù Ricicla (il sistema con ecocompattatori, attivo da oltre un anno a Cefalù, che premia gli utenti virtuosi attraverso sconti reali sulla spesa dal conferimento di plastica e altri rifiuti), sarà possibile effettuare la raccolta dei tappi di plastica, il cui ricavato sarà devoluto alla Missione Speranza e Carità di Biagio Conte.
Ogni anno, la SERR propone un tema legato alla prevenzione dei rifiuti. Il tema scelto per quest’anno è “Prevenire, gestire e ridurre i rifiuti pericolosi”.
Per “Rifiuto pericoloso” si intende un rifiuto che al suo interno contiene proprietà nocive per l’ambiente, come parti esplosive, infiammabili o tossiche. Tali sostanze si possono trovare (in piccole o grandi quantità) in molti prodotti in ambiente domestico come cosmetici, batterie, vernici, pesticidi, lampadine e RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). Questi rifiuti rappresentano più di altri un rischio per l’ambiente e la salute umana.
A Cefalù è possibile conferire i rifiuti pericolosi, e nella fattispecie pile, batterie, lampadine, neon e faretti, farmaci scaduti, RAEE, olii vegetali esausti, cartucce e toner stampanti (purchè provenienti da utenze domestiche), presso il Centro Comunale di Raccolta di Contrada Caldura, aperto tutti i giorni escluso i festivi dalle ore 6:00 alle 18:00.
Si ringraziano per la gentile collaborazione: il Dott. Gaetano Russo del Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana, Rifiuti Zero Sicilia nella persona del Presidente Manuela Leone, l’Istituto Comprensivo N. Botta e l’Istituto Figlie della Croce di Cefalù, Bernardo Boschetti di Agrigento, promotore della raccolta dei tappi di plastica per la Missione Speranza e Carità di Biagio Conte, e Creativa Valenziano per la grafica.
Project Developer "SERR CEFALU’ 2018" Arch. Salva Mancinelli Consigliere comunale di Cefalù.